Licenziamento del lavoratore in malattia che svolge altra attività lavorativa

Il lavoratore dipendente che durante il periodo di malattia si dedica ad altra attività lavorativa può essere licenziato per giusta causa.

Lo ha sentenziato la Suprema Corte, sezione lavoro, con la pronuncia n. 12902 del 23.5.2017.

Secondo gli Ermellini lo svolgimento di altra attività lavorativa da parte del dipendente assente per malattia è idoneo a giustificare il recesso del datore di lavoro per violazione dei doveri generali di correttezza e buona fede e degli specifici obblighi contrattuali di diligenza e fedeltà.

La condizione è che tale attività esterna possa far presumere l’inesistenza della malattia oppure possa pregiudicare o ritardare la guarigione e il rientro in servizio del lavoratore.